Enrico IV

di Luigi Pirandello

In una villa della campagna umbra vive rinchiuso da vent’anni un uomo che, impazzito in seguito a una caduta da cavallo non accidentale durante una mascherata, si è fissato nella parte che interpretava, quella  dell’imperatore Enrico IV.

Da allora vive come se fosse in quella lontana vicenda storica, assecondato da tutti quelli che lo circondano, pagati dal marchese Di Nolli per tenergli compagnia. Dopo tanto tempo si introducono nella villa la donna che un tempo Enrico IV amava, Matilde, con il suo amante Tito Belcredi, la figlia Frida con il fidanzato Di Nolli, e un dottore.

Quest’ultimo, mascherando Frida e sua madre com’era Matilde vent’anni prima, vuol provocare nel pazzo uno choc che lo riconduca alla ragione.

Ma Enrico IV rivela di essere rinsavito dodici anni dopo l’incidente e di essersi chiuso nella pazzia a causa di una cattiva società e perché ormai non aveva più alcun contatto con il mondo e tutti gli puntavano il dito contro chiamandolo pazzo.

Durante la farsa organizzata dal dottore, Belcredi interviene per difendere Frida, ma Enrico IV lo uccide con la sua spada. Così ora è veramente costretto a fingersi pazzo, per non incorrere in pene giudiziarie.

Rai.it

Siti Rai online: 847